Esenzione canone Rai: i vostri anziani ce l’hanno?

esenzione canone rai

Paghi il canone? Sapevi che se hai un anziano a casa hai la possibilià di  godere dell’esenzione canone Rai? Scopriamo assieme come ottenerla.

Tra le tante modifiche apportate dalla legge di stabilità 2016, c’è anche quella che riguarda il pagamento del canone tv.

Infatti, a partire dal mese di luglio 2016, abbiamo iniziato a pagare il canone assieme alla bolletta della luce.

Il suo costo è stato ridotto a 100 euro e il pagamento è stato diviso in dieci rate mensili.

Ciascuna sarà pari a 10 euro e il pagamento sarà diluito nei mesi da gennaio a ottobre.

Unica eccezione è il 2016, la cui bolletta della luce avrà un aumento di 70 euro nel mese di luglio.

I rimanenti 30 euro del canone saranno distribuiti nelle altre tre bollette annuali della luce.

Ma non tutti i contribuenti sono tenuti al pagamento del canone tv.

Tant’è vero che l’esenzione canone Rai può essere richiesta da diversi soggetti:

  • coloro che non possiedono una tv in casa
  • i titolari di un contratto della luce con il canone già a carico di altri membri della famiglia
  • i contribuenti ultrasettantacinquenni con un reddito annuo pari o inferiore a 6.713,98 euro

Esenzione canone Rai per anziani

Soffermandoci sull’ultimo punto, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione un modulo per presentare la richiesta di esenzione canone Rai.

La richiesta deve essere accompagnata da un documento di identità valido e il modulo compilato.

Esistono due scadenze annuali entro cui presentare la domanda di esenzione: entro il 30 aprile ed entro il 31 luglio.

Se i requisiti per beneficiare dell’esenzione permangono, non è necessario presentare ulteriori dichiarazioni.

Nel caso in cui negli anni successivi i requisiti vengano meno, sarà necessario versare il canone Rai.

Inoltre chi ha pagato il canone per gli anni 2008-2016, pur essendo già ultrasettantacinquenne, può chiederne il rimborso.

Questo può essere chiesto utilizzando i moduli disponibili presso il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Esistono due modelli: uno per il rimborso fino al 2015 e l’altro per il rimborso dal 2016.

La dichiarazione di esenzione canone Rai e la domanda di rimborso possono essere spedite per raccomandata e senza busta a:

Agenzia delle Entrate
Ufficio Torino 1 Sat
Sportello abbonamenti tv
Casella Postale 22
10121 – Torino

O altrimenti consegnate presso uno degli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate.